Visita ufficiale del Gruppo EFTA del Consiglio dell’Unione europea e del Ministro degli Esteri della Federazione Russa, Sergej Lavrov

Visita ufficiale del Gruppo EFTA del Consiglio dell’Unione europea e del Ministro degli Esteri della Federazione Russa, Sergej Lavrov

Europa

Lo scorso 21 marzo è stata una giornata densa di impegni estremamente significativi per la Repubblica.

I membri del Gruppo EFTA del Consiglio dell’Unione Europea, composto dai rappresentanti diplomatici dei Paesi membri e dai funzionari dei competenti Servizi dell’Unione, sono giunti a San Marino per avviare una serie di incontri con i portavoce del nostro mondo politico, istituzionale, economico, finanziario, produttivo e sociale.

Le giornate di visita hanno avuto lo scopo di far comprendere le realtà e le peculiarità del nostro territorio, in modo da ottimizzare ulteriormente l’integrazione di uno Stato che, come San Marino, si sta avviando verso la stipula di un Accordo di Associazione con l’UE.

Gli incontri sono cominciati con i discorsi inaugurali della delegazione del Congresso di Stato, composta dai Segretari di Stato Nicola Renzi, Eva Guidi e Andrea Zafferani, con la partecipazione del Capo Missione della Repubblica di San Marino presso l’Unione europea, Antonella Benedettini. In questa sede, è stata sottolineata l’importanza strategica di un’integrazione della Repubblica nel contesto europeo in ambito economico-finanziario, culturale e politico.

Possibilità di accedere alle borse di studio Erasmus +, eliminazione del T2, accesso alla liquidità dell’Eurosistema: questi sono solo alcuni dei temi affrontati durante l’incontro, proseguito con un confronto con i rappresentanti di categoria sammarinesi e con le visite in alcune realtà imprenditoriali del Paese.

Venerdì 22 marzo il Gruppo è stato ricevuto in udienza dagli Ecc.mi Capitani Reggenti.

In questa sede, Augustin Varnav, il Rappresentante della Presidenza rumena di turno del Consiglio dell’Unione europea, ha ricordato come “dopo quattro anni di negoziati e i notevoli progressi registrati soprattutto nel corso dell’ultimo anno si sia arrivati a un punto in cui vi sia la volontà politica di finalizzare l’Accordo entro l’estate”.

Varnav ha concluso ricordando le eccellenti relazioni tra UE e San Marino, recentemente confermate, tra le altre cose, dalla Raccomandazione Lopez-Aguilar, nella quale l’Unione europea riconosce pienamente gli sforzi finora compiuti dalla Repubblica, così come le esigenze particolari derivate dalle sue ridotte dimensioni territoriali.

Giovedì 21 marzo, inoltre, la Segreteria di Stato per gli Affari Esteri ha accolto, per la prima volta nella storia di San Marino, il Ministro degli Esteri della Federazione Russa, Sergej Lavrov.

L’incontro del Ministro e la sua delegazione con il Segretario Nicola Renzi ha portato alla firma di un Memorandum d’Intesa che rappresenta il coronamento di lunghi anni di buoni rapporti a livello diplomatico e consolare con il paese euroasiatico. Nel documento, entrambi i Paesi auspicano una sempre maggiore e vantaggiosa cooperazione in ambito turistico, economico, finanziario e accademico che sia favorevole alla crescita di entrambe le realtà.

Il Ministro Lavrov è stato poi accompagnato a Palazzo Pubblico per incontrare gli Ecc.mi Capitani Reggenti. Nell’occasione sono stati sottolineati i buoni rapporti che la Federazione Russa intrattiene da anni con la Repubblica di San Marino, riecheggiando le recenti celebrazioni per i 25 anni dall’elevazione delle relazioni a livello diplomatico tra i due Paesi.

Avvenimenti chiave per la politica estera sammarinese, la visita del Gruppo EFTA e del Ministro Lavrov sono il frutto degli sforzi e del lavoro corale dell’intera Segreteria degli Esteri, il cui scopo ultimo è quello di far conoscere e valorizzare le tradizioni e lo spirito della Repubblica di San Marino fuori territorio.

Articolo precedente
Repubblica Futura al Consiglio PDE, temi: migrazioni e sviluppo

Menu