In ricordo di Carlo Franciosi

  1. Home
  2. chevron_right
  3. Candidati
  4. chevron_right
  5. Carlo Franciosi
  6. chevron_right
  7. In ricordo di Carlo Franciosi

In ricordo di Carlo Franciosi

Carlo Franciosi

Ha concluso la Sua esistenza terrena il nostro carissimo Amico CARLO FRANCIOSI, lasciando in tutti noi di Repubblica Futura un grande vuoto ed un vivo rimpianto.

Medico competente e stimato, di grande disponibilità umana, ha onorato la professione nelle condotte in cui si è avvicendato e, più a lungo, in quella di Serravalle, sempre attivo, premuroso e saggio.

La passione politica, sentita e praticata fin dagli anni universitari, lo aveva portato ad aderire ai valori di un cattolicesimo democratico allora non contaminato dall’esercizio spregiudicato del potere. Spirito libero, era stato fra i più tenaci promotori del comitato per le riforme istituzionali, tese a superare – nel rispetto della tradizione – gli schemi dello Statuto secentesco non più adeguati alla società che cambiava. La Carta dei Diritti che oggi, pur con tutti i limiti, è a fondamento istituzionale della Repubblica, ha avuto in Lui un protagonista tenace e consapevole.

Aveva il dono di una scrittura elegante e comprensibile di cui i numerosi articoli, firmati, sono testimonianza di una visione del Paese acuta ed incisiva.

E’ stato fra i fondatori di FORUM, primo organico tentativo culturale di uscire dai vecchi schemi della visione politica novecentesca, per ospitare uno sguardo libero, più partecipato, nel momento in cui le ideologie mostravano tutta la loro arretratezza. Anche gli articoli scritti per l’omonima rivista rivelano insieme passione e visione prospettica.

La sua lunga attività politica si è sempre caratterizzata per un forte impegno di giustizia politica e sociale, per un rinnovamento delle istituzioni pienamente compatibile con la secolare tradizione della Repubblica di cui l’Arengo aveva rappresentato una tappa fondamentale.

Geloso custode del metodo democratico, fiducioso nei valori morali e culturali del Cristianesimo, ebbe a superare nella vita prove dolorose e difficili, sorretto sempre da una Fede sinceramente praticata.

E’ stato uno dei più convinti e motivati fondatori di ALLEANZA POPOLARE in tempi difficili per chi si ribellava alla deriva affaristica e clientelare, nelle cui liste è stato ripetutamente eletto. L’adesione a REPUBBLICA FUTURA è stata la naturale prosecuzione di quel percorso e tutti noi siamo onorati di aver avuto al nostro fianco una persona perbene ed un Amico vero.

Era entrato nel Consiglio Grande e Generale nel 1983, rieletto nel 1988, nel 1993, nel 1998, nel 2001 e nel 2016, Capitano Reggente nel semestre aprile-ottobre 1987, per lunghi anni Presidente di Alleanza Popolare e Direttore del periodico del Movimento.

Profondamente commossi, ci inchiniamo riverenti e riconoscenti alla Sua memoria e, con cristiana preghiera, conserveremo i valori e gli atti che in vita ce lo hanno fatto amare e stimare.

San Marino, 28 dicembre 2021

Menu