Parcelle preziose

  1. Home
  2. chevron_right
  3. Comunicati Stampa
  4. chevron_right
  5. Parcelle preziose

Parcelle preziose

Comunicati Stampa, News
Evidentemente al peggio non c’è mai fine. La maggioranza ci ha messo al corrente di una nuova trovata, o meglio dei risultati di questa trovata.
Nell’ultimo Ufficio di Presidenza infatti abbiamo appreso – notizia ovviamente tenuta nascosta (alla faccia della trasparenza!) – che è arrivata una nuova parcella dell’avvocato Preziosi, incaricato dalla maggioranza della Commissione Affari di Giustizia di seguire il sindacato a Buriani. Nuova parcella, perché già avevamo sborsato 25.000 € per una prima consulenza. Una consulenza, peraltro, i cui contenuti smentivano e smontavano molte delle accuse che la maggioranza avrebbe voluto promuovere con il sindacato. Oggi a questi 25.000 se ne aggiungono altri 35.000 per una ulteriore consulenza decisa in autonomia dalla maggioranza della Commissione Affari di Giustizia.
La portata di questa decisione è evidentemente abnorme, intanto nelle modalità che sono state usate per individuare l’avvocato ed inoltre per decidere quanto pagarlo. Infatti il segretario Ugolini e il presidente Zeppa hanno comunicato, al momento di rilasciare la prima consulenza, di aver trovato l’avvocato Preziosi su internet attraverso una semplice ricerca su Google: non pare questo un modo piuttosto originale per scegliere un consulente chiave che avrebbe dovuto valutare un’azione di sindacato o è una favoletta per non rivelare chi ha trovato questo avvocato (forse qualche influente amico della maggioranza)? Non solo ma dopo aver scelto casualmente (?) un consulente, abbiamo scoperto addirittura che non è mai stato chiesto un preventivo per riuscire a capire quanto esso sarebbe costato. Insomma, su proposta di Zeppa e Ugolini, sui quali dunque ricadono le maggiori responsabilità, alcuni membri di maggioranza della Commissione Giustizia hanno voluto decidere di spendere soldi pubblici (60.000 €) per darli ad un consulente trovato su internet. È possibile continuare così?
Oltre a manifestare la nostra contrarietà a questa consulenza e alle modalità con cui è stata scelta, Repubblica Futura ha più volte chiesto conto. Abbiamo preteso di avere i preventivi dell’avvocato Preziosi, abbiamo chiesto di poter avere la documentazione del lavoro svolto visto che ad oggi nulla è dato sapere anche su questo tema; inoltre abbiamo chiesto di avere lettera dell’Avvocatura dello Stato con cui veniva richiesta la collaborazione di un consulente esterno per trattare l’azione di sindacato. La risposta è stato il nulla assoluto, nessun documento è stato possibile reperire, nessun documento ci è stato consegnato. Evidentemente perché non bisogna disturbare il manovratore, non si possono disturbare Ugolini e Zeppa nelle loro imprese catastrofiche mentre spendono e spandono soldi pubblici, buttandoli letteralmente nel cestino, senza alcun risultato (ma Zeppa, non aveva detto che si dimetteva dalla Commissione?). È possibile che Ugolini, Zeppa e 4-5 membri della maggioranza possano decidere di scialacquare 60.000 € di tutti i cittadini, senza preventivo, senza alcuna valutazione di merito, senza alcun controllo e senza che i cittadini ne sappiano nulla? Purtroppo la risposta è sì! Ne è passato di tempo da quando il buon Zeppa si batteva per la totale pubblicità delle riunioni del Congresso di Stato, delle Aziende di Stato, delle loro delibere… oggi con una alzata di mano, una ricerca su Google e un tratto di penna, Zeppa e pochi intimi decidono di spendere 60.000 € con buona pace di tutti. Sarà inutile ricordare che fine abbia fatto il sindacato a Buriani… oltre il danno, la beffa…
Ma un minimo di senso del pudore, questi signori, lo hanno?
Menu